1) Cambia di posto

Quando sediamo sulla sedia sbagliata lo sappiamo, che sia per lavoro, per amore. A volte sono necessari compromessi e imparare a stare il più comodi possibili laddove non è il nostro posto, ma ricordati che è solo un passaggio, cerca sempre varchi, anche piccoli, per portare la tua energia verso ciò che ami fare, perché lì ci sei tu e resta pronto a fare il salto quando il varco si allarga abbastanza perché tu possa cambiare di posto

2) Ricorda che l’altro sei tu

Non esistono nemici, solo persone. Arriviamo qui, su questa terra, per imparare e gli altri sono necessari a questo, ma siamo tutti emanazione della stessa sostanza, che è Amore. Ricorda che quando l’altro ti ferisce o ti tradisce, sta ferendo e tradendo prima se stesso. Ma non preoccuparti che lo sappia, basta che lo sai tu. E’ possibile perdonare solo comprendendo che l’altro era necessario per aiutarci a crescere, ma non per questo deve restare nella nostra vita. Permettiti di scegliere il meglio per te, una volta che ti sei specchiato nei suoi occhi e ti sei visto

 

3) Ogni momento è buono per ritrovarti

Tutti ci perdiamo, a volte così tanto che non sappiamo più dove stiamo andando e chi siamo. Ricorda che il corpo sa e quando inizia a farsi sentire o addirittura a urlare, come nella malattia, è solo perché vuole ricordarti che hai sbagliato strada. Allora fermati, chiediti dove sei finito e guardati intorno. L’universo manda sempre, due occhi, una parola, una mano per venire in soccorso. Farci aiutare non ci rende deboli. Le persone coraggiose sono quelle che accettano anche di avere bisogno

4) Porta con te il bambino che sei stato

E’ in noi e dimenticarci di lui è dimenticarci di noi. Quando sei scosso oltremodo, quando ti senti ferito profondamente, guardati come se guardassi un bambino di 4 anni rimasto solo abbandonato in mezzo a una strada di notte. A volte è così che ci sentiamo. E invece di cercare subito qualcuno che lo soccorra, soccorriti tu. Immagina cosa gli diresti per rincuorarlo e portarlo a casa. Quel bambino eri tu. Solo occupandotene con amore diventerai adulto. Nessuno per quanto ti ami può farlo per te, perché lui vuole che sia tu ad aiutarlo e non un altro, lui ha bisogno di te

5) Accetta ciò che non sei ancora in grado di fare

La mente corre veloce e ci porta avanti, a volte molto oltre il punto in cui siamo. Lasciala fare, lei fa così. Quando ti sembra di non fare abbastanza, di non essere abbastanza, voltati indietro, riguarda il cammino che hai percorso con gli occhi dell’Anima, non con quelli della mente, e sii orgoglioso di te stesso. I veri cambiamenti, quelli che “non si torna più indietro” sono lenti, ma è proprio per questo che sono durevoli

6) Credi nel tuo potenziale di evoluzione

Nulla è impossibile. Tutto è possibile. E questo perché noi siamo potenti creatori della nostra vita. Tutto è energia. La nostra mente crea la realtà che viviamo. Quindi sposta il focus dall’esterno all’interno e chiediti “cosa posso fare io, ora, per cambiare ed evolvere?”. E semina, anche solo un piccolo granello, poi lascia che sia perchè

7) L’universo è sempre dalla nostra parte

Esiste una saggezza universale molto più grande di noi, chiamata Amore. L’universo, Dio, l’Anima del mondo, o comunque vuoi chiamarla, è ovunque, è nella natura, in ciascun essere umano, in te, in me, e vuole il meglio per noi. Spesso le grandi sfide che ci arrivano sono il modo che l’Universo ha per farci fare l’esperienza di ricontattare il nostro potenziale. E’ solo attraversando il dolore dell’essere incarnati, umani, con limiti, che possiamo riconnetterci all’Amore che siamo

8) Affidati

Lascia che ciò che semini cresca da sé, non incaponirti nel voler controllare il processo. Ogni pianta cresce con i suoi tempi, la Natura segue le stagioni. Non è sempre tempo di espansione. Le pause, la stasi, preparano una nuova contrazione e una nuova espansione. L’universo funziona così, fidati anche di ciò che non puoi vedere, ma puoi sentire. E vivi l’Universo come due grandissime braccia pronte ad accoglierti in ogni istante

9) Ama

Non aspettare che lo facciano gli altri. Tu sei Amore, e lo sei dal principio e l’Amore è una qualità interiore che nessuno può portarci via. A volte ci sembra di non esserlo, ma è solo perché è coperta da strati di polvere. Non stancarti di togliere strato dopo strato. Quando contatti l’Amore che hai dentro e che Sei, non potrai fare a meno di incontrarlo anche fuori da te, perché attiriamo sempre e solo ciò che risuona con noi. Il modo migliore per vedere il punto in cui sei nella vita è guardare chi ti circonda perché ti parla di te

10) Porta il tuo contributo nel mondo

Sei qui per un motivo, la tua Anima l’ha scelto, onora quel motivo, perché è solo connettendoti alla tua missione su questa terra, qualunque essa sia, che sentirai che ha un senso vivere. A volte crediamo che il contributo passi attraverso grandi imprese, ma è un’interpretazione errata della mente. Tu sei la grande impresa e quello che fai, fosse anche il lavoro più semplice ma che ami o l’essere genitore… qualunque cosa sia, è solo lo spazio in cui puoi manifestare chi sei e donare al mondo il tuo contributo Unico

Buon 2018

Maria

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Go to top